, , ,

Stretching schiena: esercizi di allungamento

La zona bassa della schiena (o zona lombare) è un’area molto sensibile del nostro corpo, che spesso si tende a trascurare, assoggettandola a movimenti bruschi, carichi pesanti o posture sbagliate che possono generare dolore.

Il dolore in questa zona del nostro corpo è molto frequente. Il dolore può essere generato da infortuni al bicipite femorale, debolezza dei muscoli addominali, lesioni per aver sollevato un peso eccessivo o ernia del disco. Ma l’essere sedentari è un altro dei fattori più comuni, che può aggravare condizioni esistenti.

Chiunque, a qualsiasi età o stato fisico, può e deve effettuare questi esercizi. Una buona routine di stretching può alleviare la sciatica, il mal di collo e i dolori da ernia del disco.

Esercizio per allungare i tendini del ginocchio

stretching-schienaIl tendine del ginocchio unisce l’ischio alla tibia e al perone e, trovandosi nella parte posteriore del ginocchio, partecipa al movimento di flessione dello stesso. La sua tensione (a causa, ad esempio, del restare fermi per troppo tempo nella stessa posizione) è una delle cause più comuni del mal di schiena.

  1. Sdraiati sul pavimento, su una superficie comoda, e assicurati che tutta la schiena stia poggiando su di esso. Separa le gambe all’altezza dei fianchi e lascia le braccia al lato del corpo. Accompagna ogni movimento con la respirazione.
  2. Piega un ginocchio mantenendo la pianta del piede al suolo. Alza l’altra gamba a 90°.
  3. Prendi una cintura, avvolgi il piede all’altezza dell’arco, e mantieni le braccia allungate.
  4. Mantieni la posizione per 20 secondi, poi cambia gamba. La respirazione deve essere lenta.
  5. Una volta effettuato l’esercizio con entrambe le gambe, ripetilo.

Per concludere, porta ciascun ginocchio verso il petto, massaggiando leggermente la zona lombare, i glutei e i tendini del ginocchio. Mantieni questa posizione per 30 secondi.

 

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *