,

Sportello di conciliazione del Comune di Roma

Cosa è

Un ufficio del Comune di Roma, istituito per trovare accordi, su controversie tra il cittadino e il Comune di Roma o Aziende collegate (Metro, STA, AMA…).

 

Chi può ricorrere allo sportello

Tutti i cittadini che ritengono di vantare un diritto leso dall’attività del Comune di Roma. Ad esempio, se un anziano, cadendo in una buca per strada, riporta fratture e vuole chiedere un risarcimento, può ricorrere allo Sportello di Conciliazione, nel caso in cui la somma che intende chiedere non superi gli € 12.900.

 

Dove e come si presenta la domanda

Se si chiede un risarcimento danni, la domanda si presenta all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, del Municipio nel cui territorio è avvenuto il fatto (vedi URP municipali). In altri casi, come nei crediti contrattuali, all’URP del Dipartimento o del Municipio in cui è in vigore il Contratto.

È necessario compilare un modulo e allegare tutti i documenti utili.

 

Che succede

La Camera di Conciliazione fissa un’udienza, presso la Camera di Conciliazione in Via Valadier, 42, VI piano, durante la quale le parti espongono le proprie ragioni e cercano un accordo. Se il tentativo va in porto, si firma un verbale. Nel caso il Comune debba pagare un risarcimento, questo viene corrisposto subito o entro 60 giorni dalla firma del verbale.

 

Quanto si paga

Non è necessaria l’assistenza di un legale. Tutto il procedimento è gratuito.

 

Dov’è lo Sportello di Conciliazione

Via del Circo Massimo, 9 Tel. 06.671071611

lunedì e venerdì ore 9.00/13.00 martedì e giovedì ore 15.00/17.00

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *