,

Previdenza funeraria

Come funziona

L’Impresa funebre concorda con il cliente ancora in vita il servizio funebre ch’egli vorrebbe si realizzasse al momento della sua morte.
Viene sottoscritto un contratto nel quale sono definite le tipologie delle forniture e dei servizi ed il relativo prezzo. A copertura dell’importo pattuito, il cliente stipula una Polizza assicurativa vita il cui beneficiario è il GARANTE , al quale verrà inviata copia del contratto. Alla sua morte, l’impresa svolge il servizio pattuito senza nulla pretendere dagli eredi ed invia al GARANTE il certificato di morte.

Il GARANTE ricevuta la fattura, pagherà all’impresa il corrispettivo a suo tempo pattuito con il cliente, comprensivo di tutte le rivalutazioni determinate dal tempo intercorso dalla stipula della polizza all’evento della morte.

Il pagamento del servizio

L’impresa funebre non incassa alcun corrispettivo (né parziale, né totale) prima dello svolgimento del funerale.

Il costo del servizio pattuito fra cliente e impresa è coperto da un’Assicurazione a capitale rivalutabile nella quale il beneficiario è il GARANTE che provvederà al pagamento dell’intero capitale rivalutato all’impresa solo a servizio effettuato e a verifica della corretta sua corrispondenza ai termini di fornitura e prestazioni stabilite dal contratto.

 

Vantaggi

per il cliente, perché:

  • acquisisce la certezza di veder svolto il funerale come commissionato (il contratto stipulato è di per sé atto testamentario), senza variazioni di prezzo e di prestazioni, e con la garanzia che esso sarà pagato solo ad esequie avvenute

 

  • realizza anche uno scopo affatto secondario, quello di liberare gli eredi da compiti in genere sgradevoli e sgraditi, che l’impresa può anche svolgere senza alcun altro intervento di terzi.

 

  • Il premio della polizza è detraibile dalle imposte

per l’impresa funebre, perché:

  • continua a svolgere il proprio mestiere che è quello di vendere funerali (agli eredi nel modo tradizionale, all’interessato con il servizio di previdenza funeraria)

 

  • nessuna interferenza viene ad incidere sul rapporto commerciale instaurato che è e resta, fra l’impresa ed il cliente (non vi sono convenzioni di prezzo, né pacchetti precostiuiti di “funerale tipo”, né intervento di terzi, ecc.)

 

  • costituisce nel tempo un “portafoglio” certo di funerali già acquisiti e con pagamento sicuro, il che, per altro, valorizza effettivamente l’impresa ed il suo avviamento commerciale

 

  • acquisisce una nuova immagine imprenditoriale più seria e rispettabile, in quanto l’acquisizione non avviene solo nell’incertezza del momento ma ben prima e nei confronti di clienti consapevoli e motivati.

 

Per chi volesse approfondire questa soluzione cliccare qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *