, ,

Gli organi del corpo e la loro relazione con le emozioni

Gli organi del corpo e la loro relazione con le emozioni

Tutto ciò che accade nel nostro corpo è connesso ai nostri pensieri e alle nostre emozioni. Tutte le cause, hanno un effetto che si manifesta, in questo caso, come disturbi della salute e malattie.

Conoscere la causa emozionale che agisce negativamente sugli organi del corpo ci permette di lavorare meglio sulla cura dello stesso.insieme-delle-icone-di-colore-con-gli-organi-del-corpo-umano-54639416

Fegato: la sensazione di impotenza o incapacità di ricostruire situazioni positive, sentirsi sovraccaricato, possono creare rabbia e rancore. Molte persone che sentono queste sensazioni hanno problemi di fegato.

Polmoni: sentirsi soffocati da qualcosa o qualcuno, l’incapacità di sentirsi liberi di esprimersi, possono creare problemi connessi ai polmoni e alla respirazione. Cerca di farti ascoltare, impara nuovi metodi di comunicazione.

Stomaco: l’incapacità di assimilare eventi o situazioni (positive o negative), può avere ripercussioni sullo stomaco. Cerca di dedicare tempo a te stessa/o, per metabolizzare gli eventi e, se necessario, accettarli.

Pancreas: la sensazione di amarezza, sopratutto fra le donne, può avere ripercussioni sul pancreas.

Reni: è in questi organi che vengono conservati i timori derivati da traumi, i quali danneggiano la vitalità delle persone, bloccando motivazione ed entusiasmo.

Milza: blocca gli insuccessi e l’apatia. Se una persona deve affrontare più difficoltà di quante possa sopportare, può perdere la volontà di vivere: tale sensazione colpisce direttamente la milza.

Cuore: la perdita di un amore, di una persona cara, la gelosia, la possessività e l’egoismo colpiscono direttamente il cuore, organo connesso all’amore.

Cistifellea: la paura di perdere qualcosa o qualcuno e la mancanza di fiducia possono avere ripercussioni sulla cistifellea.

Gambe: ci sostengono e ci fanno camminare. Quando non si ha il coraggio di compiere nuovi passi, le gambe possono essere le prime a risentirne.

Mani: sono connesse agli atti di dare e ricevere. Quando ci sentiamo diversi, o non accettati, è possibile sentire anche uno squilibrio fra il dare e il ricevere. Questo squilibrio, oltre che alla mancanza di autostima, può dare problemi anche alle mani.

Collo: la parte flessibile della colonna dorsale, rappresenta il bilancio fra volontà e flessibilità Un collo teso è un atteggiamento rigido: la tensione si sente quando la nostra rigidità ci sta bloccando.

Tiroide: è qui che conserviamo la rabbia, il desiderio di potere. Se la tiroide non funziona bene, dobbiamo cercare il motivo fra queste sensazioni.

Colonna vertebrale: rappresenta la forza di volontà. La scoliosi può comparire quando la nostra volontà viene piegata.

Vescica: rappresenta l’espressione di manifestare esternamente le proprie emozioni. Se la vescica è debole, la persona sente difficoltà nell’esprimere i propri sentimenti.

 

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *