, , ,

Soggiorni estivi e punti blu per anziani 2016

Il Municipio Roma V, per la stagione estiva 2016, ha programmato iniziative diversificate a favore di tutti i cittadini residenti nel Municipio V, autosufficienti o parzialmente autosufficienti, che abbiano compiuto 60 anni di età per le donne e 65 anni per gli uomini. Nei mesi di Luglio ed Agosto potranno fruire di soggiorni diurni di vacanza volte a favorire la socializzazione offrendo loro momenti di incontro, di relax, svago e ricreazione.

 

Avviso

Domanda Soggiorni Marini e Collinari Extracittadini

Domanda Punti Blu

,

ESTATE 2016 – Oasi diurne marine per anziani

Il Municipio Roma XV intende realizzare soggiorni diurni marini (denominate OASI) per anziani autosufficienti e parzialmente autosufficienti che rimangono in città nei mesi di luglio e agosto, per permettere loro di trascorrere le calde giornate estive in un ambiente confortevole e piacevole così da prevenire i disagi sociali e psicofisici dovuti alle ondate di caldo.

 

I soggetti interessati a partecipare ed in possesso dei requisiti dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse indirizzata al Direttore della Direzione Socio Educativa del Municipio Roma XV presso:

Protocollo del Municipio in Via Flaminia 872 – 00191 Roma

anche tramite posta elettronica certificata:

protocollo.mun20@pec.comune.roma.it

entro, e non oltre, il giorno 27 giugno 2016 alle ore 12,00.

 

Per ulteriori informazioni, cliccare qui sotto:

Avviso

Manifestazione d’interesse – allegato A

Determinazione Dirigenziale n. 30158 del 21.06.2016

,

“Piano Caldo Anziani – Estate 2016” – Domanda per l’ammissione al soggiorno diurno di vacanza per anziani autosufficienti

 

E’ intenzione del Municipio Roma VI  delle Torri realizzare, quattro turni di soggiorni diurni per anziani, due turni di sei (6) giorni ciascuno per complessivi 100 anziani  autosufficienti (50 a turno) in località marina e due turni di sei (6) giorni ciascuno per complessivi 100 anziani  autosufficienti (50 a turno) in località termale.

 

Termine presentazione domande dal 13 giugno 2016 al 01 luglio 2016

La partecipazione è riservata ad un numero massimo di 200 anziani in condizioni di TOTALE AUTOSUFFICIENZA, residenti nel territorio del Municipio, che abbiano compiuto il 65° anno di età per gli uomini e il 60° anno di età per le donne. I soggiorni si svolgeranno con partenza il mattino alle ore 8,30 e rientro il pomeriggio alle ore 17,30. Gli oneri dei soggiorni sono a carico dell’Amministrazione di Roma Capitale.
La modulistica per l’adesione all’iniziativa è disponibile presso l’Ufficio Accoglienza sito al piano terra del Municipio.

Le domande debitamente compilate  possono essere consegnate  dal 13 GIUGNO 2016 al 01 LUGLIO 2016 presso il SEGRETARIATO SOCIALE Via Natale Balbiani  snc, tassativamente negli orari sotto riportati:

 

LUNEDI’                               ORE 8.30 -12.30

MARTEDI’                             ORE 8.30 -12.30      14.30-16.30

MERCOLEDI                          ORE 8.30 -12.30

GIOVEDI’                             ORE 8.30 -12.30      14.30-16.30

VENERDI’                             ORE 8.30 -12.30

 

Allegati:

,

ESTATE 2016 – i punti blu e verdi riservati agli anziani

Anche quest’anno il Comune di Roma ha organizzato, a favore di anziani autosufficienti e parzialmente autosufficienti, dei soggiorni diurni estivi  ” Vacanze Romane” denominati punti blu e verdi.
L’iniziativa è riservata ai residenti dei territori municipali ,al fine di favorire la socializzazione e il benessere delle persone anziane, offrendo loro momenti di incontro e relax, per contrastare il senso di solitudine o di abbandono che spesso pervade questa fascia di popolazione, specialmente durante il periodo estivo, periodo in cui al problema della solitudine spesso si associa il problema delle alte temperature che in città costituiscono, per gli anziani, una vera e propria emergenza.
Con tali azioni si intende anche costruire una rete di solidarietà e auto mutuo aiuto tra gli anziani coinvolti in grado di combattere la solitudine, l’isolamento e favorire la socializzazione.
I Municipi hanno affidato la realizzazione del progetto a Organismi in possesso di esperienza specifica nel settore, in grado di realizzare soggiorni diurni per anziani autosufficienti, comprensivi del trasporto, da e per i lluogo di soggiorno, dei pasti, del sostegno e dell’animazione; attraverso l’affidamento formalizzata con apposita convenzione.
Il soggiorno diurno sarà effettuato nel periodo compreso tra i mesi di luglio agosto e settembre 2016, nella fascia oraria 8.00 alle 17.30 comprensivi del trasporto da e per i luoghi di soggiorno, dei pasti, dell’intrattenimento dell’animazione e del sostegno.
L’offerta prevede l’inserimento di un numero variabile ( a secondo il Municipio di residenza) di persone anziane autosufficienti, dal lunedì il sabato, con frequenza giornaliera o a giorni alterni per un massimo di 50 utenti al giorno e per un totale variabile di  giorni a persona.
Le” Vacanze Romane”  sono realizzate in luoghi idonei a garantire il riposo e il benessere dell’anziano , gli stabilimenti sono attrezzati di spogliatoi, ombrelloni, sedie, sdraio, zone d’ombra, servizi igienici, docce, attrezzature per attività ludiche, ginnastica, piscina e punto di ristorazione.
Le località balneari individuate non distano da Roma più di 70 km

L’organizzazione è affidata al municipio di residenza; cliccare qui sotto  per vedere la tipologia di appalto individuata:

Nota:

se l’elemento non è cliccabile il Municipio non ha offerto per quest’anno il servzio marino; o si è in attesa di conoscere l’esito degli enti appaltanti.

Municipio 1

Municipio 2

Municipio 3

Municipio 4

Municipio 5

Municipio 6

Municipio 7

Municipio 8

Municipio 9

Municipio 10

Municipio 11

Municipio 12

Municipio 13

Municipio 14

Municipio 15

 

,

“Estate Senior 2016” – Soggiorni diurni per anziani

Con Determinazione Dirigenziale n. 813 del 16 maggio 2016 è stato approvato l’Avvio relativo ai Soggiorni diurni denominati “Estate Senior 2016” riservati ad un massimo di 200 anziani in condizioni di totale autosufficienza residenti nel  Municipio Roma III. –

 

soggiorni estivi

 

 

Le domande possono essere consegnate fino al 17 giugno 2016 presso l’Ufficio Centri Sociali e Soggiorni Anziani sito al I Piano del Municipio Roma III, via Fracchia 45 aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00 e martedì e giovedì anche di pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00.  La modulistica per l’adesione all’iniziativa, è disponibile anche presso l’Ufficio Centri Sociali e Soggiorni per Anziani e presso le sedi dei Centri Anziani del territorio.

 

Allegato A – Avviso
Allegato A1- Domanda di ammissione
Allegato A2 – Scheda sanitaria 

,

Punti verdi e punti Blu per gli anziani del Municipio 1

Dal 6 giugno al 4 luglio 2016 si possono presentare le domande di partecipazione alle iniziative

PUNTI VERDI e PUNTI BLU

organizzate per l’estate 2016 dal Primo Municipio a favore degli anziani.

Possono partecipare gli anziani autosufficienti e parzialmente autosufficienti residenti nel territorio del Municipio.

Le domande, redatte sui moduli predisposti, devono essere compilate e presentate al Segretariato Sociale – PUA del Municipio. E’ necessario presentare un documento di riconoscimento ed allegare alla domanda la certificazione dei redditi per l’anno 2015.

Cliccare qui sotto:

Modulo domanda Punti Verdi   –   Modulo domanda Punti Blu

 

Le domande si possono compilare e  consegnare al Segretariato Sociale P.U.A  nei seguenti giorni e orari:

  •  sede Via Petroselli,50  –  tel 06/69601665

dal Lunedì al Venerdì ore 9-12,30 , il Martedi e Giovedì anche 14,00-1600  – Mercoledì chiuso

  •  sede Circ.ne Trionfale. 19 .-  tel.06/69617650

Lunedì e Venerdì ore 9-12,30, Martedi 14.00-16,00,Giovedì ore 9/12,30 e 14,00-16,00. Mercoledì chiuso

,

Soggiorni diurni per anziani “Punti Blu” – Estate 2016

Dal 14 giugno all’8 luglio 2016 sono aperte le iscrizioni per i soggiorni diurni marini per anziani denominati “PUNTI BLU” presso il litorale laziale.Risultati immagini per punti blu roma

Per maggiori informazioni si invita a leggere i seguenti allegati:

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Apre la Boutique della Caritas

Apre la boutique della Caritas: capi firmati rimessi a nuovo da profughi divenuti sarti

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano – Chic, prezzi simbolici, cuore grande. A via Monza 4, a Roma, è stata inaugurata stamattina una boutique molto particolare. Gli abiti e gli accessori in vendita, la maggior parte dei quali firmati, sono stati rimessi a nuovo da un team sartoriale di alto livello appositamente preparato nei laboratori della Caritas. Giovani donne di varia nazionalità, senegalesi, nigeriane, del Bangladesh, con alle spalle storie di sfruttamento e miseria, attualmente richiedenti asilo, hanno imparato un mestiere e dato vita ad un circuito sartoriale e di vendita di manufatti di qualità.

Gonne in tulle, top merlettati, tubini , completi di lino, eleganti camicie in chiffon. L’intero ricavato della “Boutique 
solidale” permetterà di potenziare il laboratorio stesso, incrementando 
il numero dei partecipanti e aumentando i corsi di formazione. Il 
gruppo di lavoro naturalmente riceve un rimborso spese per l’opera 
svolta, anche se l’obiettivo maggiore è di arrivare ad un pieno reinserimento sociale di persone 
svantaggiate. “Vogliamo rendere consapevole la città 
dell’importanza del riuso e del riciclo, diffondendo l’idea che 
ciò che è di seconda mano può trasformarsi in moda, oltre che divenire una fonte di lavoro 
per chi dal mercato del lavoro è escluso” dicono gli organizzatori.

“La solidarietà significa rendersi 
conto della persona che si ha davanti e metterla in condizione di 
camminare con le proprie gambe, a ritrovare la dignità del 
proprio vivere; l’apertura di questa boutique della solidarietà 
significa proprio questo: noi vogliamo aiutare le persone a dire 
a loro stesse ’io mangio con il lavoro delle mie mani’ spiega monsignor Enrico 
Feroci, direttore della Caritas.

Sugli scaffali della boutique tanti capi 
di abbigliamento ricevuti in donazione e rimessi a modello dagli 
ospiti delle strutture Caritas, a prezzi simbolici. Gonne a 5 euro, pantaloni a 15, abiti da cocktail a 30 euro. Il primo scontrino è stato fatto alla rappresentante di Telefono Rosa: 10 euro, una camicia in seta bianca e nera.

,

Il Municipio da te

Nei mesi di febbraio e marzo 2016 la Giunta Municipale incontrerà i cittadini per dialogare sulle varie problematiche.

guarda qui il calendario degli incontri