,

Viaggiare in treno

Trenitalia ha predisposto speciali servizi sui treni e nelle stazioni dedicati a persone con disabilità o modalità ridotta.
L’assistenza è rivolta alle persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o disabilità, alle persone anziane e in generale a chi presenta problemi agli arti e ha difficoltà di deambulazione. Anche i non vedenti e non udenti, e le persone che presentano un handicap mentale hanno diritto all’assistenza.

Il punto di riferimento in oltre 252 stazioni ferroviarie italiane sono le SALE BLU.
Accordandosi con la sala blu e presentandosi in stazione 30 minuti prima della partenza del treno si può ottenere:
– informazioni e prenotazione dei posti
– messa a disposizione di una sedia a rotelle
– guida in stazione e accompagnamento ai treni, anche ad altro treno coincidente
– salita e discesa con carrelli elevatori
– portabagagli a mano gratuito (1 collo)

Il servizio può essere richiesto chiamando direttamente da telefono fisso il call center Trenitalia al numero 06-3000 opzione 7.
Un numero unico nazionale 199 30 30 60 è disponibile per chiamate dai cellulari, con tariffe a pagamento secondo il proprio contratto mobile.

Il consiglio è informarsi e preallertare la richiesta dei servizi qualche giorno prima della partenza.

,

Viaggiare in aereo

Chi necessita di assistenza per effettuare un viaggio aereo, per problemi di salute o difficoltà di deambulazione, può richiedere i servizi previsti per i disabili da quasi tutte le compagnie aeree.
In generale, avvertendo la propria compagnia, si può usufruire di ausili in aeroporto come sedia a rotelle e accompagnamento con questa al proprio posto a sedere, e possono essere predisposti servizi di ossigenoterapia e il trasporto in barella.
La propria sedia a rotelle ha diritto al check-in gratuito come bagaglio registrato e chi vuole viaggiare con un cane guida ha diritto a tenerlo con sé gratuitamente in cabina o in apposita stiva.

Alcuni consigli utili per affrontare il viaggio in aereo:

  • chiedere al proprio medico curante se è il caso di affrontare il viaggio e farsi visitare
  • scegliere preferibilmente una destinazione “accessibile” per clima, assistenza medica, logistica
  • fare una scorta sufficiente dei medicinali per le proprie terapie e conservarli nelle scatole originali per evitare problemi alla dogana
  • fare eventualmente un’assicurazione per le spese mediche se si soggiorna in paesi che non prevedono l’assistenza medica gratuita
  • pianificare momenti di riposo durante le fasi di check-in e presentarsi per tempo onde evitare fretta e affollamento
  • avere sempre a portata di mano qualcosa per ripararsi dal freddo (o dal caldo) e da bere
,

Trasporto pubblico per persone non autosufficienti

Cosa è

Un servizio di trasporto a chiamata su bus del TRAMBUS, attrezzati con pedana per carrozzine. Viene fornito per motivi di studio, terapia, lavoro, attività sociali. In questo momento non si eroga il servizio per accompagnare gli invalidi ad attività sociali, per mancanza di fondi.

Si prevede di articolare il servizio fornendo una carta elettronica prepagata (mobility card) con cui chiamare un taxi privato per gli spostamenti.

 

A chi è rivolto

Ad invalidi con gravissime difficoltà motorie e non vedenti, residenti nel Comune di Roma, “assolutamente o gravemente impediti all’uso dei mezzi pubblici”, con un reddito inferiore ai € 23.678,84.

 

Come e dove fare la domanda

La domanda, sul modulo predisposto, va consegnata al Comune di Roma, Dipartimento V – servizio Handicap, Viale Manzoni, 16 – 00185 Roma, Tel. 06.67105387/06.67105393  allegando:

– certificato medico rilasciato dal Settore di Medicina legale della ASL di appartenenza;

– attestato di frequenza al Centro di Terapia, indicante sede, giorni ed orari di terapia;

– fotocopia dichiarazione dei redditi.

, ,

Trasporto gratuito dell’Associazione “Fra Albenzio”

Cosa è

Un servizio di trasporto gratuito e a pagamento effettuato dall’Associazione Volontari “Fra’ Albenzio” con un pulmino, di proprietà della Cooperativa Sociale “Fra’ Albenzio”, da nove posti (attrezzato ed omologato anche per il trasporto di due carrozzine per persone non deambulanti). Si accompagnano persone anziane, disabili e malati da casa agli ospedali, cliniche, studi medici e fisioterapici (e viceversa) e per qualsiasi altra necessità socio sanitaria.

 

A chi è rivolto

Ai residenti nel Municipio I.

 

Quanto si paga

La sua operatività viene garantita in maniera assolutamente gratuita (è lasciata ai beneficiati la facoltà di una offerta libera) grazie alla disponibilità degli autisti volontari e delle spese di gestione sostenute dalla Cooperativa “Fra’ Albenzio”.

 

Come si attiva

Telefonando all’Associazione Volontari ONLUS «Fra’ Albenzio», Via Sebastiano Ziani 19, 00136 Roma, Tel. 06.39670305 – Fax 06.39386929 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì ore 9.00/13.00 e 14.30/18.30, sabato ore 9.00/13.00.

,

Trasporto gratuito del Comune di Roma “Nonna Roma – Pony della Solidarietà”

Dal maggio 2004 è possibile richiedere il trasporto gratuito del Comune di Roma con pulmini da 9 posti donati dal Comune di Roma con i contributi di Centrale del Latte, Camera di Commercio di Roma e Fondazione Viti.

 

Chi può chiederlo

Gli anziani residenti nel Comune di Roma

 

Come si prenota

Telefonando con qualche giorno di anticipo alla Casa del Volontariato dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 Tel. 06.3722154/06.3722654 o al numero unico del Comune di Roma 06.06.06.

,

Trasporto a pagamento Trambus

Cosa è

È un servizio di trasporto svolto da Trambus, destinato a tutte le persone con difficoltà motorie, che possono rivolgersi in modo privato ad esso.

 

Quanto si paga

Gli utenti che si rivolgono privatamente a questo servizio pagano una tariffa unica per ogni itinerario all’interno del Comune di Roma, di € 20,66 a corsa per il primo utente, più € 2,58 per ogni passeggero.

 

Come prenotare

È necessario il preavviso di almeno due ore alla centrale operativa, che in breve dà conferma della disponibilità. Telefonare alla Centrale operativa Trambus Tel. 06.70305248 – 06.70305111 dal lunedì al venerdì ore 6.30/18.00, sabato ore 6.30/12.30.

 

,

Trasporto a pagamento “Apici”

Cosa è

È un servizio di trasporto tramite macchine private e mezzi dell’Associazione, anche con pedana di sollevamento per carrozzine, effettuato da personale volontario, con rimborso spese.

 

A chi è rivolto il servizio

Anziani o disabili, non necessariamente riconosciuti invalidi, con ridotta autonomia motoria.

 

Come e dove rivolgersi

APICI ONLUS (Associazioni Provinciali Invalidi Civili e Cittadini Anziani)

Via della Magliana Nuova, 37/39 – Roma

Tel. 06.55282222 – Fax 06.55282255 – Numero Verde 800960990

dal lunedì al venerdì ore 9.00/17.00 (è attiva una segreteria telefonica, lasciando nome e numero di telefono si verrà richiamati) sito web: www.apiciroma.org

Compilare il modulo distribuito dall’Associazione o scaricato dal sito, allegando fotocopia del verbale di invalidità o certificato medico; richiedere il servizio entro la mattina di giovedì della settimana precedente il trasporto.

 

Quanto costa

Tessera di iscrizione all’Associazione di € 20  con validità di 12 mesi. Partecipazione alle spese in base ai Km ed al tempo necessario per il trasporto secondo una tabella predisposta (orientativamente € 10,  per un servizio di andata e ritorno, entro i 7,5 chilometri, con ripartenza entro un’ora dall’arrivo).

La ricevuta della compartecipazione alle spese può essere detratta secondo la normativa vigente al momento della dichiarazione dei redditi.

,

Tessera ridotta Metrebus

Cosa è e quanto costa

Tessera Metrebus per il trasporto pubblico urbano a Roma, a € 4,00.

Per informazioni telefonare al numero verde 800-431784, dal lunedì al sabato ore 8.00/20.00.

 

Chi può averla

– I residenti nel Comune di Roma, con una percentuale di invalidità superiore al 67%;

– chi ha il 100% di invalidità, con indennità di accompagnamento: in tal caso l’accompagnatore viaggia gratuitamente;

– chi ha la pensione minima INPS cat. AS o PS.

 

Come e dove chiederla

Bisogna chiedere un tesserino all’Ufficio Informazioni ATAC in Via Gaeta, 78 Tel. 06.46951 dal lunedì al venerdì ore 8.30/13.00, e martedì e giovedì anche ore 14.00/15.45, portando i seguenti documenti:

– originale del certificato di invalidità e una fotocopia (per gli invalidi);

– fotocopia del documento di riconoscimento (bisogna avere con sé l’originale);

– 2 fotografie formato tessera;

– codice fiscale;

– autocertificazione della residenza.

Dopo un mese viene consegnato il tesserino con cui si ha diritto ad acquistare la tessera a prezzo ridotto.

Tutti coloro che hanno compiuto 65 anni possono acquistare la tessera Metrebus a prezzo ridotto, ogni mese, senza particolari procedure, presso i rivenditori, al prezzo di € 18.00.

,

Tessera Cotral

Informazioni al Tel. 06.42294224 (invalidi) 06.57032474 (centralino)

lunedì – venerdì ore 8.00/18.00

 

Biglietti gratuiti

I grandi invalidi di guerra e gli ultrasettantenni possono avere una tessera che dà loro diritto a viaggiare gratuitamente. Per chiedere questa tessera è necessario presentarsi dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00, muniti di un valido documento di riconoscimento o di delega,

presso il capolinea COTRAL di:

Roma Laurentina Metro B Via dei Radiotelegrafisti,44 dal lunedì al venerdì ore 9.30/12.30.

 

Tessera a costo ridotto

Dà diritto ai trasporti COTRAL in una tratta all’interno della regione Lazio. Gli invalidi dal 50% e gli anziani con reddito non superiore a € 9.708 hanno diritto ad uno sconto che va dal 50 al 70% della tariffa su una sola tratta, a seconda delle ore di viaggio

richieste. È necessario recarsi presso il Servizio Sociale del Municipio di residenza (vedi Municipi).

, ,

Servizio trasporti del Municipio XII

Cosa è

Un servizio di trasporto gratuito a chiamata riservato agli anziani e ai disabili del Municipio XII, per recarsi presso le strutture sanitarie o gli uffici amministrativi, situati nel territorio del Municipio Roma XII o zone limitrofe. Il servizio è effettuato in collaborazione con Trambus.

 

A chi è rivolto

Agli invalidi di qualunque età e alle persone con più di 65 anni che si trovino, anche temporaneamente, in difficoltà e che non usufruiscano di servizi simili.

 

Come funziona

Vengono distribuiti dei biglietti, che possono essere ritirati presso:

– Lo sportello di segretariato sociale in Via P. Falconieri 38, martedì ore 9.00/12.00 e giovedì ore 9.00/12.00 e 14.00/17.00;

– Le parrocchie del Municipio XII;

– I Centri Anziani del Municipio XII (solo per gli iscritti);

– La casa di riposo ebraica in Via Portuense, 216.

È necessario prenotare la corsa telefonando alla Centrale Operativa Trambus, almeno 24 ore prima, ai numeri Tel. 06.46954698 – 06.46954623 dal lunedì al venerdì ore 8.00/20.00 oppure inviando un fax al numero 06.46954457.

Il servizio nella prima fase sperimentale sarà attivo dalle ore 7.00 alle ore 15.00.

È possibile chiedere informazioni sul servizio all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Municipio XII (vedi Municipi).

 

Quanto costa

Il servizio è gratuito.