, , ,

Crema fai da te per alleviare il dolore delle articolazioni

Il dolore alle articolazioni, prima o poi, colpisce davvero tutti. Oltre al fastidio, la sensazione di impotenza nel non riuscire a fermare il dolore può essere davvero frustrante. In questo articolo ti spieghiamo come creare una crema fai da te per alleviare il dolore delle articolazioni in modo semplice e naturale.

Le cause che scatenano il dolore alle articolazioni sono varie. L’età non è necessariamente un fattore scatenante: il dolore può comparire anche dopo aver alzato un peso esagerato, per artrite, fratture, traumatismi e altre cause.

crema fai da te articolazioniQuesta crema fai da te, i cui ingredienti sono economici e facili da trovare, puoi alleviare il dolore delle articolazioni in pochi minuti.

Ingredienti: senape calda, miele, bicarbonato di sodio e sale marino. Mescola tutti gli ingredienti fra loro fino ad ottenere la consistenza di una crema. Applica quindi sulle zone colpite dal dolore, facendo un impacco per circa 2 ore.

Consigliamo di applicare la crema 2 ore prima di andare a dormire, e risciacquare al mattino. Applica il rimedio per 4 o 5 giorni di seguito: puoi conservarlo in frigo.

 

FONTE

, , , , , ,

11 gravi forme di disidratazione che ti stanno facendo ammalare

L’acqua è senza dubbio uno degli elementi più essenziali per la nostra vita. Consumare molta acqua è di vitale importanza, in quanto ci aiuta a prevenire numerose malattie, anche gravi.

Aumentare il consumo giornaliero di acqua ci aiuta a ridurre il cancro, migliorare lo stato d’animo, migliorare la salute della pelle, promuovere la perdita di peso, depurare fegato e reni e allungare la speranza di vita. Dai 2 ai 3 litri è la quantità d’acqua consigliata da consumare ogni giorno.

11 gravi forme di disidratazione che ti stanno facendo ammalare

disidratazione corpo acqua

  1. Stanchezza: La disidratazione rallenta l’attività enzimatica nel nostro corpo, causando stanchezza e affaticamento.
  2. Asma ed allergie: La mancanza d’acqua obbliga il corpo a restringere le vie respiratorie, per consentire la conservazione di acqua. Il livello di istamina prodotta dal corpo aumenta esponenzialmente man mano che il corpo perde acqua.
  3. Colesterolo: Quando il corpo è disidratato, produce più colesterolo per prevenire la perdita di acqua dalle le cellule.
  4. Problemi al fegato e alla vescica: In un corpo disidratato, l’accumulo di tossine crea un ambiente favorevole allo sviluppo di batteri, esponendo fegato e vescica al rischio di infezioni, infiammazione e dolore.
  5. Stitichezza: Con poca acqua, il colon viene chiamato in causa per prelevare più acqua per fornire fluidi ad altre funzioni del corpo. Senza la quantità d’acqua necessaria, le feci viaggiano lentamente nell’intestino, causando stitichezza.
  6. Dolori articolari o rigidità: Le articolazioni hanno un’imbottitura di cartilagine, composta prevalentemente da acqua. Quando il corpo è disidratato, la cartilagine è debole e la riparazione delle articolazioni è lenta, creando dolore.
  7. Aumento di peso: Se disidratate, le cellule esauriscono l’energia necessaria. In questo scenario, le persone tendono a mangiare di più, quando in realtà il corpo ha bisogno solo di acqua.
  8. Invecchiamento precoce: Se cronicamente disidratati, gli organi del nostro corpo, tra cui quello più grande, la pelle, invecchiano prematuramente.
  9. Pressione alta: Se idratato, il corpo è composto al 92% da acqua. Se disidratato, il sangue diventa più spesso, rallentando il flusso e aumentando la pressione sanguigna.
  10. Problemi alla pelle: La disidratazione compromette il processo di eliminazione di tossine attraverso la pelle, rendendola più esposta a molte patologie, come dermatite o psoriasi.
  11. Problemi digestivi: La carenza d’acqua, così come di minerali alcalini come calcio e magnesio, può provocare una lunga serie di problemi digestivi come ulcere, gastrite e reflusso.

Corri a bere un bicchiere d’acqua, e comincia a bere di più!

 

FONTE

, ,

Come curare il dolore alle ginocchia senza operazione

L’articolazione del ginocchio è la più grande del corpo, e ci aiuta a camminare, correre e saltare. Quando si soffre di infiammazioni, ferite o lesioni che coinvolgono ossa, cartilagini, tendini o rottura di legamenti e muscoli relativi, si possono verificare dolori al ginocchio.

Nonostante sia una zona molto delicata, non sempre è necessaria un’operazione chirurgica.

I dolori alle ginocchia colpiscono molte persone, non solo di terza età. I dolori possono essere acuti o cronici, ma le sue cause possono essere ben diverse.

dolore alle ginocchiaOltre alle lesioni dovute allo sport, l’artrosi è una delle cause più comuni dei dolori alle ginocchia.

La prima cosa da fare per trattare i dolori alle ginocchia è cercare soluzioni attraverso metodi non invasivi: ad esempio, un bendaggio di stabilizzazione. Se questo metodo non aiuta, meglio rivolgersi al dottore, il quale effettuerà un controllo mediante ecografia o tomografia a risonanza magnetica.

La terapia tradizionale

L’operazione chirurgica non dovrebbe essere la prima soluzione alla quale ricorrere. Una volta ottenuti i farmaci che aiutano a ridurre infezioni, infiammazioni e dolore, è possibile usare la fisioterapia o gli allenamenti speciali che possono rinforzare i muscoli che si trovano intorno al ginocchio.

Se invece non si può muovere il ginocchio, si può ricorrere alla terapia caldo/freddo o bendaggi ortopedici.

Metodi di cura alternativi

L’arte della medicina naturale offre diverse possibilità per alleviare il dolore alle ginocchia. L’agopuntura è un eccellente metodo cinese per alleviare il dolore.

Altre terapia molto utili ed efficaci sono il massaggio ayurveda e la terapia con sanguisughe.

 

FONTE

, , ,

Stretching schiena: esercizi di allungamento

La zona bassa della schiena (o zona lombare) è un’area molto sensibile del nostro corpo, che spesso si tende a trascurare, assoggettandola a movimenti bruschi, carichi pesanti o posture sbagliate che possono generare dolore.

Il dolore in questa zona del nostro corpo è molto frequente. Il dolore può essere generato da infortuni al bicipite femorale, debolezza dei muscoli addominali, lesioni per aver sollevato un peso eccessivo o ernia del disco. Ma l’essere sedentari è un altro dei fattori più comuni, che può aggravare condizioni esistenti.

Chiunque, a qualsiasi età o stato fisico, può e deve effettuare questi esercizi. Una buona routine di stretching può alleviare la sciatica, il mal di collo e i dolori da ernia del disco.

Esercizio per allungare i tendini del ginocchio

stretching-schienaIl tendine del ginocchio unisce l’ischio alla tibia e al perone e, trovandosi nella parte posteriore del ginocchio, partecipa al movimento di flessione dello stesso. La sua tensione (a causa, ad esempio, del restare fermi per troppo tempo nella stessa posizione) è una delle cause più comuni del mal di schiena.

  1. Sdraiati sul pavimento, su una superficie comoda, e assicurati che tutta la schiena stia poggiando su di esso. Separa le gambe all’altezza dei fianchi e lascia le braccia al lato del corpo. Accompagna ogni movimento con la respirazione.
  2. Piega un ginocchio mantenendo la pianta del piede al suolo. Alza l’altra gamba a 90°.
  3. Prendi una cintura, avvolgi il piede all’altezza dell’arco, e mantieni le braccia allungate.
  4. Mantieni la posizione per 20 secondi, poi cambia gamba. La respirazione deve essere lenta.
  5. Una volta effettuato l’esercizio con entrambe le gambe, ripetilo.

Per concludere, porta ciascun ginocchio verso il petto, massaggiando leggermente la zona lombare, i glutei e i tendini del ginocchio. Mantieni questa posizione per 30 secondi.

 

FONTE

, ,

Limone e olio d’oliva per alleviare i dolori articolari

Le articolazioni sono giunti fra ossa vicine, responsabili della mobilità e dell’elasticità del corpo. Il dolore articolare può essere molto fastidioso, e causato da vari tipi di lesioni.

Esistono sul mercato una miriade di medicine antinfiammatorie, spesso poco efficaci e con numerosi effetti collaterali. Molte persone scelgono di utilizzare creme con effetti analgesici per trattare le infiammazioni delle articolazioni.

dolore articolazioniMa se preferisci trattare dolori articolari in modo naturale, prova con questo rimedio che ti presentiamo di seguito, facile a preparare e per il quale avrai bisogno solamente di due ingredienti.

Si tratta del limone (2, dei quali userai solo la buccia) e dell’olio d’oliva.

Lava i limoni e separali dalla buccia, che metterai in un barattolo di vetro. Riempi il barattolo con olio d’oliva, chiudilo e fallo riposare per 2 settimane.

Una volta trascorse le 2 settimane, il rimedio è pronto: imbevi in esso una garza e applica sull’articolazione soggetta a dolore, lasciando agire per 3-4 ore.

 

FONTE

, ,

Infuso di cipolla verde per abbassare i livelli di acido urico

L’acido urico è un composto chimico prodotto dal nostro organismo durante il processo di disintegrazione delle purine, una sostanza che proviene da alcuni alimenti e bevande. La sostanza si dissolve e viene trasportata dal flusso sanguigno fino ai reni, la cui funzione è quella di espellerli attraverso l’urina.

I cristalli di acido urico si formano quando l’organismo non funziona a dovere, non riuscendo ad eliminare l’acido urico. I cristalli sono pericolosi per il nostro organismo, in quanto possono portare a condizioni ben più gravi come la gotta, che provoca molto dolore ed infiammazione delle articolazioni.

cristalli di acido uricoMani, piedi, caviglie e dita sono le parti del corpo più colpite da un mal funzionamento del nostro corpo per quanto riguarda l’eliminazione dell’acido urico e dei cristalli.

Il seguente rimedio è molto utile a tale scopo: si tratta di un infuso di cipolla verde capace di stimolare l’eliminazione dell’acido urico ed alleviare il dolore.

Hai bisogno solo di qualche cipolla verde e di una tazza d’acqua minerale. Porta l’acqua ad ebollizione, taglia la cipolla a pezzetti piccoli e versali nell’acqua. Fai bollire a fuoco lento per circa 5 minuti. Consuma questo infuso per almeno 3 giorni consecutivi.

 

FONTE

, , ,

Sperone calcaneare: una tecnica per alleviare il dolore

Lo sperone calcaneare ha come caratteristica principale la calcificazione dei tendini che influenzano il calcagno del piede.

La malattia è riconosciuta sopratutto perché rende quasi impossibile appoggiare il tallone, scatenando un dolore abbastanza intenso e correlato ai processi infiammatori. I dolori sono pungenti e fastidiosi.

sperone calcaneareUn’attività fisica troppo intensa (sopratutto salti), lo stare in piedi per troppo tempo, l’età, l’essere in sovrappeso ed alcuni fattori genetici sono fra le principali cause del dolore dello sperone calcaneare.

Rimedi naturali per alleviarne il dolore

  1. Olio di cocco: è idratante ed aiuta ad ammorbidire la zona del tallone, alleviando il dolore. Effettua dei massaggi con olio di cocco tiepido per un sollievo quasi immediato.
  2. Aceto di mele: senza dubbio uno dei migliori rimedi. Usalo per effettuare massaggi rilassanti.
  3. Borsa di ghiaccio: poggiala sul tallone per 10 minuti. Il ghiaccio allevia l’infiammazione.
  4. Bicarbonato di sodio: aiuta a diminuire i depositi di calcio che si accumulano sull’osso del tallone.

 

FONTE

, ,

Frullato per rinforzare tendini e legamenti delle ginocchia

Ci sono parti del nostro corpo, come le ginocchia, che compiono funzioni estremamente importanti. Le ginocchia ci permettono di muoverci da una parte all’altra, camminare, saltare, restare in piedi e danno stabilità al corpo.

Con l’avanzare dell’età, le lesioni dei legamenti e dei tendini possono portare dolore e limitare le funzioni delle ginocchia. Queste strutture sono indispensabili affinché muscoli e ossa possano garantire il movimento.

frullato tendini ginocchiaTendini e legamenti devono mantenersi forti e flessibili, e per ottenere ciò è necessario adottare una dieta equilibrata. In questo articolo ti spieghiamo come ottenere ciò.

Questa ricetta ci fornisce sostanze nutritive necessarie al corpo umano: vitamina C, silicio, magnesio e bromelina; tutte con proprietà antiossidanti e capaci di diminuire l’infiammazione alle ginocchia.

Hai bisogno di: 250 ml di acqua, una tazza di avena, 40 gr di miele, 2 tazze di ananas, 1 tazza di succo d’arancia appena spremuto, 7 gr di cannella, 40 grammi di mandorle macinate.

Frulla tutti gli ingredienti fra loro e consuma al mattino, meglio se a stomaco vuoto.

 

FONTE

, , ,

Riflessologia per alleviare il mal di schiena

Il mal di schiena è una condizione quasi universale: molte persone ne soffrono. Un ottimo metodo per alleviarne il dolore sono le tecniche di riflessologia.

Questa tecnica è utile per alleviare il dolore nel breve termine, qualsiasi sia la sua origine. Migliora il flusso nervoso verso la zona della spalla, e dopo qualche sessione e in poche settimane il dolore dovrebbe sparire completamente. Al giorno d’oggi, molte cliniche usano le tecniche di riflessologia per trattare i pazienti.

riflessologia mal di schienaInnanzitutto bisogna individuare sulla mano i punti riflessi della colonna vertebrale, che sono 2: quello che corrisponde alla colonna vertebrale che si trova lungo il palmo di ciascuna mano (1), e quello che corrisponde alle spalle, che si trova sotto i mignoli (2).

Applica una leggera pressione con il pollice sul punto 1, cominciando dalla mano destra per poi passare alla sinistra. Poi ripeti sul punto 2.

 

FONTE

, ,

6 esercizi per alleviare il dolore sciatico e lubrificare le articolazioni

Col passare degli anni, le articolazioni tendono a perdere mobilità e i muscoli a contrarsi. Effettuare esercizi di allungamento è molto utile per chi soffre di dolore alle articolazioni.

Per migliorare la mobilità e stendere i muscoli della spalla e delle gambe, lubrificare le articolazioni e dire addio al dolore sciatico, è fondamentale effettuare questi esercizi regolarmente.
esercizi dolore sciatico lubrificare

  1. Allungamento a farfalla: siediti su un tappetino e apri le gambe. Piegale, unendo le piante dei piedi. Tieni le caviglie con le mani, per mantenere la posizione, cercando di tenere le spalle e la schiena dritte. Piegati lentamente in avanti, fino a sentire una leggera pressione. Mantieni questa posizione per 30 secondi, poi rilassati e ripeti per 5 volte.
  2. Posizione dell’Uccello: Uno degli esercizi di allungamento più efficaci. Si comincia con una posizione a quattro zampe. Posizionare il ginocchio destro dietro la mano destra e, effettuando una lieve rotazione, posizionare la caviglia destra sul fianco sinistro. Mantieni questa posizione per 30 secondi, poi rilassati e ripeti 5 volte.
  3. Estensione dell’anca: sdraiati su un tappetino, piega le ginocchia mantenendo entrambi i piedi appoggiati al suolo. Avvicina il più possibile i piedi ai glutei, e metti del peso sul basso addome (ad esempio, un dizionario). Contrai l’addome ed eleva i glutei. Mantieni testa, piedi e schiena poggiati al suolo. Ripetere 10 volte.
  4. Ponte: molto simile all’esercizio precedente, ma senza peso. Cerca di mantenere le caviglie con le mani, portando i glutei verso l’alto.
  5. Rotatorio esterno (da seduto): seduto su una sedia, stendi la gamba sinistra e sollevala. Ruota quindi il ginocchio destro, aprendo i fianchi e facendo finire il piede destro sotto il ginocchio sinistro. Ripeti 10 volte, poi cambia gamba.
  6. Flessione dell’anca: di fronte ad una parete, spingi la gamba all’indietro, senza piegarla. Mantenendo la schiena dritta, contrai la gamba cercando di portare il ginocchio verso il petto. Ripeti 10 volte per ciascuna gamba.

 

FONTE