,

Assicurazione gratuita contro il furto della pensione

Accreditando la pensione su un conto corrente delle Poste Italiane, il Conto BancoPosta, offre gratuitamente, a richiesta, un indennizzo in caso di scippo, rapina o furto della pensione appena ritirata.

 

Come si attiva l’assicurazione e la richiesta di rimborso

Al momento dell’apertura del conto corrente presso la Posta, basta compilare un modulo di assicurazione gratuita contro il furto della pensione e, nel caso ciò avvenisse, si riceve indennizzo della somma ritirata entro trenta giorni direttamente sul proprio conto corrente, fino a un massimo di € 516,46.

La richiesta di indennizzo, in caso di furto entro due ore dal ritiro, deve essere inoltrata presso l’ufficio postale dove si è aperto il conto corrente e basta allegarvi la denuncia presentata all’Autorità Giudiziaria, insieme con la documentazione comprovante il prelievo della pensione (ad es. lo scontrino rilasciato dal Postamat).

 

Quanto costa il conto Banco Posta

  • Nessuna spesa di apertura, di gestione o di chiusura, ad eccezione dell’imposta di bollo nei termini di legge;
  • tasso di interesse lordo 2%, netto 1,46%;
  • costo di ciascuna operazione: € 0,52, fino a un massimo di 60 operazioni (costo totale € 30,99), dopo di che le operazioni successive sono gratuite;
  • dotazione di una carta Postamat a pagamento (che equivale al bancomat) da usarsi presso qualsiasi Ufficio Postale.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *